Utilizzare Cintoo Cloud per preservare i siti del patrimonio culturale

Cintoo Cloud viene utilizzato da team coinvolti in importanti progetti di conservazione del patrimonio culturale in tutto il mondo grazie ai vantaggi che offre in termini di gestione di enormi dati di nuvole di punti, di documentazione dei siti nel tempo e di condivisione delle scansioni laser con più parti interessate.

Nel 2020, abbiamo ospitato un webinar con Case Technologies, che ha rivelato le sfide che i team di conservazione devono affrontare quando cercano di documentare i siti e come Cintoo Cloud viene utilizzato per affrontarle.

Uno dei nostri ospiti è stato il docente della Johns Hopkins University, Douglas Pritchard, che ha evidenziato le numerose sfide che i siti del patrimonio culturale devono affrontare, tra cui l'incuria, la scarsa manutenzione, l'eccessivo turismo, l'invasione urbana, l'inquinamento, le condizioni meteorologiche estreme, l'innalzamento del livello del mare e i problemi sismici.

Ha sottolineato come oggi sia possibile scansionare i siti in modo facile e veloce, ma che uno dei problemi principali diventa l'enorme volume di dati generati e la loro successiva gestione. I team devono essere in grado di estrarre informazioni significative e farle circolare tra tutti coloro che sono interessati al progetto. Si può trattare di chiunque, dal team di scansione, al personale informatico, al team di conservazione. Alcune di queste persone non saranno tecniche e quindi non sapranno come manipolare le nuvole di punti. Quindi, il vantaggio di un sistema online chiaro ed esplicito è che i dati possono essere presentati a diverse persone in modo rapido e in tutto il mondo.

Douglas si è imbattuto per la prima volta in Cintoo Cloud per due progetti, entrambi avviati da Carlo Vientini dell'Università Sapienza di Roma: Santa Maria Maggiore a Roma e le Cappelle Medicee a Firenze. Con il progetto delle Cappelle, il team ha eseguito un'intera serie di scansioni, che ha poi potuto caricare sulla piattaforma Cintoo Cloud. In questo modo è stato possibile non solo visualizzare i dati delle scansioni, ma anche interrogare i metadati. In questo modo hanno potuto capire chiaramente cosa era stato realizzato nel progetto e cosa doveva ancora essere realizzato e utilizzarlo come punto di riferimento per proseguire il lavoro. Utilizzando la piattaforma, sono stati anche in grado di comunicare con un team numeroso che non era necessariamente tutto tecnico, come architetti, conservatori, project manager e direttori finanziari.

Per testare la piattaforma con i propri dati di scansione laser e rendersi conto dei vantaggi per migliorare i flussi di lavoro dei progetti, è possibile farlo in modo rapido, semplice e gratuito qui: www.cintoo.com/try

I membri del consiglio di amministrazione della Fondazione Volterra-Detroit, Paul Albin (autore) e Mark Dietrick (direttore dei servizi di Case Technologies), hanno parlato del loro ampio progetto di riqualificazione di un collegio residenziale nell'antica città di Volterra, in Italia, e di come, grazie a scansioni regolari, utilizzino la piattaforma per rilevare cambiamenti ed evoluzioni nel tempo.

Nel 2016, la Fondazione Volterra-Detroit e Case Technologies, insieme a una serie di sponsor tra cui Autodesk, hanno iniziato a intraprendere un workshop annuale di Reality Capture presso il sito, con i partecipanti che ricostruiscono e conservano digitalmente tesori architettonici, archeologici e artistici storicamente significativi.

Alcuni anni prima dell'inizio dei laboratori, una parte del muro medievale è crollata e non esisteva una documentazione adeguata del muro prima del crollo, per cui gran parte del restauro è stato frutto di congetture. Ora, però, scansionando regolarmente il sito, se qualcosa di simile dovesse ripetersi, i dati della scansione laser fornirebbero dettagli accurati di ciò che c'era prima per aiutare il restauro.

Utilizzando Cintoo Cloud, il team di progetto può vedere un livello di dettaglio molto elevato, che non si ottiene guardando una nuvola di punti nativa. Possono anche interrogare le scansioni, confrontando ogni nuova scansione con quelle precedenti per identificare cambiamenti come l'erosione.

Un altro elemento importante di questo progetto è la sensibilizzazione del pubblico, per cui si affida alla piattaforma per democratizzare i dati e permettere alle persone di tutto il mondo di vedere i siti che hanno scansionato, dando loro un migliore apprezzamento per il lavoro che stanno facendo. Le persone non hanno bisogno di competenze tecniche per guardare le scansioni, ma solo di una connessione a Internet e di un browser.

Un ulteriore vantaggio di Cintoo Cloud per la visualizzazione di questo tipo di progetti storici è la possibilità di trasmettere i dati a una cuffia VR per un'esperienza più coinvolgente. Non c'è bisogno di ottimizzare il contenuto perché la rete viene trasmessa alla massima risoluzione possibile per ogni scansione. È possibile spostarsi da una scansione all'altra ed essere immersi in ogni posizione di scansione e la modalità di visualizzazione può essere impostata su RGB, Surface e X-ray. Inoltre, gli utenti possono effettuare misurazioni da punto a punto per valutare le distanze e inserire note e commenti, arricchendo ulteriormente i metadati del progetto che vengono archiviati nel cloud.

Nel tentativo di contribuire alla conservazione di siti culturalmente importanti in tutto il mondo, abbiamo collaborato con Our World Heritage, che è stata istituita per rinnovare e rafforzare la protezione del patrimonio per i prossimi 50 anni. Con l'obiettivo di sviluppare una rete globale, l'organizzazione ospiterà nel corso dell'anno eventi volti a sensibilizzare l'opinione pubblica e ad espandere la conservazione. Ci uniremo al team per il prossimo webinar, sabato 6 febbraio, per discutere di come Cintoo Cloud aiuta i team di conservazione a monitorare i siti del patrimonio. Ulteriori dettagli sono disponibili sulle nostre pagine LinkedIn e Facebook.

Se volete vedere come il team di Volterra utilizza la piattaforma, guardate qui una demo 3D del sito del Battistero di Volterra: https://aec.cintoo.com/415171B27283B081B3F0.

Per scoprire come Cintoo Cloud può aiutare il vostro team a gestire e collaborare sui dati di scansione associati ai vostri progetti di conservazione, inviateci un'e-mail: sales@cintoo.com

Tutte le immagini per gentile concessione della Fondazione Volterra-Detroit(Volterra-Detroit Foundation (volterra-detroit.org))

Lascia un commento

Il vostro indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *

Contatti
Mettetevi in contatto con le vostre domande e richieste.

Guida all'uso di Cintoo Cloud
Iniziate subito a utilizzare la piattaforma!

Video tutorial
Video didattici per ottenere il meglio da Cintoo Cloud.